20161120_115829

3° Raduno Nazionale “iaidoItalia” a Milano

C'è sempre ansia nell'organizzare questi eventi, dove tutto deve scorrere e nulla deve rallentare o inceppare il Seminario. Organizzare ogni volta qualcosa che non ripeta gli Stage precedenti è una fonte di ricerca e responsabilità per l'Istituto iaidoItalia. Questa idea degli stage a tema è sorta pensando che alcune situazioni e movimenti della spada siano scontati e intuibili senza una spiegazione ed allenamento approfondito. Forse questi movimenti e situazioni andrebbero spiegati e sviluppati per non lasciare lacune e vuoti di conoscenza. 
Quindi ecco nascere l'idea dello stage a tema. 

Il seminario svolto alla presenza dei gruppi di Cagliari, Milano, Pavia, Sassari e Torino, nella prima giornata è stato tecnico: Suburi di base estrazioni e Kata per poter fare delle valutazioni sui praticanti. Le valutazioni sono state tutte positive.
Nella seconda giornata cioè la seconda parte del seminario, si è sviluppato il tema "Tsuki". 
Sono state tre ore intense tra suburi di vari tipi di Tsuki: ad una mano, due mani, in "soete", a Suigetsu, Hara Tsuki, Ushiro Tsuki.
Un'esposizione ed allenamento di Kata che si snodavano nello "Tsuki" come tema centrale. Per finire Kumidachi in situazioni reali con Uchidachi e Shidachi che praticano Tsuki in attacco ed in difesa. 
Kumidachi ovviamente contenuto nel curriculum di questa Koryu (scuola antica).
Ecco come a tutto tondo abbiamo indagato nel tema proposto e nel ripasso adatto a tutti.

Il prossimo tema sarà sulle "Rotazioni". Non mancate...di indagare!

20161120_11202020161120_11210020161120_11241220161120_11241520161120_11582920161120_11590420161120_11590720161120_11591020161120_11591420161120_11591720161120_12044020161120_12144720161120_12150220161120_12150520161120_12315220161120_123227gruppo-hoki-ryu-1116

3° Raduno Nazionale a Milano

Il 19/20 Novembre si terrà il 3° Raduno Nazionale a Milano.
Il Seminario sarà condotto da Andrea Re Shihan-Joden della Scuola Hoki Ryu Nakazono-ha.
Durante l’evento ci saranno delle valutazioni di livello.
Per chi volesse partecipare allo Stage, sarà possibile essendo in regola con le quote associative/assicurative della propria associazione di appartenenza.
Il tema dello Stage sarà “Tsuki”, si svilupperà la domenica mattina.

Stage iAi Italia 2015.psd

gianni-e-carlo

Una lezione particolare

Nella giornata di Domenica 13 Novembre 2016, a Pavia, si sono svolti gli esami per l’attribuzione dei gradi Kyu.
La supervisione del Maestro Gianni Parabiago, di Milano, ha aggiunto valore all’evento ed i suoi commenti sono stati ascoltati con grande attenzione.

I candidati hanno superato l’esame:

Federico Orlandi – 3°Kyu
Luca Marino – 3°Kyu
Giuliano Michelon – 3°Kyu
Luca Calloni – 3°Kyu
Diego Autelitano – 1°Kyu

Le rigorose impostazioni proposte da Andrea Re, dieci anni fa, sono state un sostegno indispensabile per la costituzione della Scuola di Spada di Pavia. I primi studenti hanno iniziato a praticare da circa cinque anni, altri si sono aggiunti strada facendo.
Confesso di essere orgoglioso del nostro piccolo gruppo, partecipo alle fatiche ed alle gioie di tutti e condivido i momenti di delusione e le cadute, per le quali mi sento sempre parte responsabile.
Strapazzati ed incoraggiati, quindi, dalle sincere considerazioni del Maestro Parabiago, ci siamo tutti proposti un rinnovato impegno in questa nello studio di questa splendida disciplina marziale, per la quale nutriamo una passione profonda.

Carlo Raffaldi. Yume Dojo Pavia – 13 novembre 2016

gruppo-hr

Il Tutoraggio ha avuto inizio

Breve resoconto di uno Stage di Tutoraggio.
Il 1° incontro a Pordenone.

È appena finito lo Stage a Pordenone di Hoki Ryu iaido supportato e promosso dall’Istituto iaido Italia, che c’è già la voglia di pubblicare quello che sono i risultati di buone idee.
Gianni Parabiago Chuden della scuola e 4° Dan dell’Istituto iaido Italia, ha tenuto un primo stage a Pordenone supportando il gruppo diretto da Fabrizio Bottacin che ha saputo interessare e preparare allievi per quest’evento.
Le ore di lavoro si sono divise sul programma di base (Omote) sia in piedi che dalla posizione di senza. Il Docente ha anche introdotto delle estrazioni più complicate vista la preparazione degli studenti.
Completando il programma Omote, si è addentrato nelle applicazioni dei primi tre kata del livello Kumidachi.
Si può capire dalle immagini, l’interesse e la tensione che il nostro Docente con le sue spiegazioni, dimostrazioni nonché correzioni a livello personale, è stato in grado di trasmettere in queste due mezze giornate.
Il gruppo di Aikidoka che Fabrizio Bottacin (Maestro 4° Dan Aikikai) ha coinvolto in questa nuova avventura, al quale si sono uniti anche nuovi adepti, si avvarrà di nozioni e conoscenze di prima mano, aumentando sicuramente le conoscenze teoriche, pratiche e culturali.
Ampia la soddisfazione del Presidente Massimiliano Zonza e del Direttore Tecnico Andrea Re, per questo brillante risultato.

Complimenti a Gianni Parabiago e a Fabrizio Bottacin!

Stage di Hoki Ryu a Pordenone e

Questo evento, rientra in un programma “Programma di Tutoraggio” ed aperto ai neofiti.

È il nostro primo appuntamento di Tutoraggio in questo 2016.
Un allievo di grado elevato segue un Dojo distante dal Dojo centrale e si prende cura della sua crescita.
Siamo certi di riuscire ad aumentare la frequenza di questo supporto con altri Dojo sul territorio Italiano.
Questa è un’occasione per incrementare la pratica dell’Hoki Ryu, in quei centri che per dislocazione e distanza, hanno una certa difficoltà a spostare gli allievi diverse volte l’anno in giro per l’Italia.

Vi aspettiamo a questo appuntamento!

pordenone-hr

Dimostrazione di Hoki Ryu Nakazono-ha a Corsico (Milano)

In data 17 Settembre appena finite le vacanze estive, abbiamo avuto il pregio (all’interno di una dimostrazione di Aikido, gestita dal Maestro Emilio Cardia 5° Dan Aikikai), di poterci esibire con diverse dimostrazioni dello iaido Hoki Ryu e una lezione per neofiti. La giornata era cupa, ma la tensione per una dimostrazione si sente a tutti i livelli. Sono stati dimostrati kata (forme) Omote in gruppo, e Chuden in singolo. Il Kumidachi (applicazione in coppia, di alcuni kata), ha concluso l’esibizione. I partecipanti: Cristian Brenna e Matteo Grassi, Shoden (1°Dan); Gianni Parabiago, Chuden (4°Dan) e Andrea Re Joden (7°Dan) hanno interessato il pubblico presente e divulgato la loro passione.

È stato montato un video che si può vedere a questo indirizzo: https://youtu.be/5bFrqSYFLKc

 

13724938_10210057694468144_4183502957604263706_o

Incontro divulgativo dello Iaido Hoki Ryu Nakazono-ha a Termoli (Cb)

_5D30285A sinistra il nostro Capo Scuola K.Kumai Sensei Okuden-Hanshi, a destra Andrea Re Joden-Shihan

L’incontro è stato organizzato da Aikido Molise, all’interno di un progetto “iaido per insegnanti di Aikido” che l’Istituto iaidoItalia promuove e patrocina dal 2015.

Il programma ha spaziato su diversi aspetti della pratica. Suburi (studio dei colpi fondamentali), estrazioni di base, forme propedeutiche per famigliarizzare con la spada, l’equilibrio, passi, e discese a terra. Kata in singolo con iaito o Bokken con fodero ed applicazioni a coppia con Bokken, hanno completeranno il seminario.

Un momento di pratica privata per gli organizzatori e rappresentanti di Aikido Molise ha aperto i lavori nell’ombreggiato parco di Termoli.
Una nota molto positiva è stata la giovane età di parecchi partecipanti, che hanno sostenuto tranquillamente i lavori senza perdere la concentrazione necessaria, e una buona presenza femminile che mai non guasta.

Il gruppo entusiasta dell’esperienza ha richiesto un altro seminario a Termoli nel mese di Ottobre che l’Istituto iaidoItalia metterà in calendario quanto prima